logo

Informazioni generali sul visto per l'India

Le informazioni generali presentate di seguito consistono in una serie di linee guida che caratterizzano la formulazione e l'ottenimento del visto per l'India.

 

Chi necessita del visto per recarsi in India?

Tutti i cittadini italiani e stranieri, minorenni inclusi, necessitano del visto per andare in India. I minorenni devono necessariamente avere passaporto proprio per poter richiedere il visto e possono viaggiare solo con il nulla osta / consenso al viaggio di uno dei genitori.

 

Competenze

L'emissione del visto per l'India, e dunque il relativo ottenimento da parte del richiedente, è ad insindacabile giudizio del Governo Indiano e nella fattispecie del Consolato Generale dell'India.

Più in generale il rilascio del visto, il tempo necessario al rilascio, la durata ed il numero di ingressi consentiti dal visto sono di esclusiva competenza del Consolato Generale dell’India. Tali decisioni vengono prese a prescindere dalla tariffa versata.

Il Centro Visti India (K&S Visa Service) mette a disposizione di chiunque debba effettuare la richiesta le proprie competenze per minimizzare gli oneri burocratici, sottoporre alle autorità indiane una corretta formulazione della richiesta e semplificare la procedura necessaria per l'ottenimento del visto.

I servizi del Centro visti India sono disponibili per cittadini italiani o stranieri residenti o domiciliati in qualsiasi regione d'Italia.

 

Disclaimer

Una volta avviata la pratica di richiesta del visto (vale a dire successivamente alla presentazione della documentazione ed al versamento delle tariffe) le tariffe consolari e le competenze di K&S Visa Services non sono in alcun modo rimborsabili anche nel caso in cui il visto fosse rifiutato, non dato o dato con modalità differente rispetto alla richiesta.

Qualsiasi possibile ritardo nell'emissione del visto, mancato rilascio o rilascio con modalità differenti da quelle richieste da parte del Consolato non è imputabile al Centro Visti India.

 

Durata del visto

Il visto decorre dalla data di lavorazione da parte del Consolato e non è su richiesta. La validità dei visti decorre dal giorno di lavorazione da parte del Consolato Generale dell’India indicata sul visto come Date of Issue e scade automaticamente nella data indicata come Date of Expiry, a prescindere che il visto sia stato utilizzato o meno.

Salvo eccezioni, i visti non sono estendibili in India.

 

Tempistiche di rilascio

Il tempo di rilascio è di circa 10 giorni lavorativi. Tale tempistica è indicativa, è di esclusiva competenza del Consolato Generale dell'India di Milano ed è soggetta a possibili variazioni, dovute a stagionalità e/o avvenimenti sociopolitici. Per i cittadini stranieri, o con passaporto italiano ma nati all’estero, i tempi di attesa possono essere più lunghi.

 

Costo del visto per l'India

Il costo del visto e le tariffe applicate dipendono dalla specifica tipologia di visto per la quale i richiedenti intendono procedere alla richiesta.

 

Quale visto richiedere?

Date le precedenti premesse, invitiamo i richiedenti a prendere visione della pagina relativa alle tipologie di visto, in cui vengono presentate le varie tipologie di visto per l'India e vengono elencate le finalità, le tariffe e i documenti necessari per la formulazione della richiesta.