logo

Visto India Online

Da Aprile 2017 il governo indiano ha introdotto per i cittadini italiani la possibilità di richiedere l’Autorizzazione all’Ingresso per l’India in maniera elettronica (E-Visa), talvolta erroneamente definita dalle agenzie e dai tour operator come Visto all'arrivo.

In altri termini da Aprile 2017 è anche possibile richiedere il visto per l'India online.

ATTENZIONE: il visto elettronico per l'India non è un vero e proprio visto nel significato classico del termine, nel senso che non è un adesivo apposto sul passaporto del richiedente (a differenza del visto per l'India standard).

L'E-Visa è piuttosto un’autorizzazione elettronica a recarsi in India che può essere ottenuta online. In caso di parere favorevole, il visto verrà successivamente apposto dai funzionari governativi all’arrivo in India, a seguito dell'acquisizione di alcuni dati biometrici del viaggiatore e di alcune eventuali informazioni (ad esempio, un’evidenza della capacità del viaggiatore di essere economicamente autosufficiente in India, leggasi copia del saldo bancario).

 

L'E-Visa per l'India è un'alternativa al visto per l'India standard, oppure lo sostituisce?

È un'alternativa. Il visto elettronico è stato introdotto dal Governo Indiano per snellire la procedura di richiesta del visto in casi particolari, consentendo di richiedere il visto online e ad un prezzo inferiore rispetto al visto standard. L'Autorizzazione Elettronica però può essere concessa solo a fronte di specifiche condizioni di viaggio ed è soggetta ad alcune restrizioni e vincoli che non sussistono nel caso del visto canonico.

La richiesta online per l'E-Visa può essere avanzata per i visti turistici, business e medical, in alternativa al visto standard.

 

Confronto tra visto standard ed E-Visa per l'India

Di seguito si elencano alcune delle restrizioni cui è soggetta l'Autorizzazione Elettronica all'Ingresso:

- durata 2 mesi con ingresso doppio;

- richiedibile solo 2 volte per anno civile;

- divieto di accesso alle zone ristrette (SIKKIM);

- vincolante sull’aeroporto di arrivo, che non può essere modificato;

- non modificabile e non estendibile;

Per agevolare il viaggiatore e fornire una consulenza esaustiva, K&S Visa Centre propone una panoramica di confronto tra le diverse modalità di presentazione della richiesta: visto standard su passaporto - visto elettronico con consulenza del Centro Visti India.

 

CaratteristicheVisto standardE-Visa con Centro Visti India

Semplicità e rapidità nella richiesta

Procedura guidata passo-passo

Assistenza in lingua italiana

Controllo e correzione della documentazione

Invio elettronico della documentazione

×

Recupero del visto (in caso di furto/smarrimento)

×

Presentazione della domanda nei tempi corretti

Pagamento obbligatorio con carta di credito

×

×

Protezione nel pagamento da frodi / truffe informatiche

Pagamento con bonifico bancario

Libertà di movimento in India

×

Libertà di ingresso in India

×

Durata del visto superiore a 2 mesi

×

 

Come richiedere il visto per l'India online (E-Visa)

K&S Visa Centre è in grado di gestire tutte le modalità di richiesta di visto per chiunque lo desideri.

È onere del viaggiatore optare per la richiesta del visto standard o dell'Autorizzazione Elettronica all'Ingresso, valutando con attenzione i pro e i contro del proprio caso specifico.

Per la procedura guidata per l'ottenimento dell'Autorizzazione Elettronica rimandiamo alle pagine dedicate a ciascuna tipologia di E-Visa:

- Autorizzazione Elettronica all'Ingresso per turismo (E-Visa turistico)

- Autorizzazione Elettronica all'Ingresso per business (E-Visa business)

- Autorizzazione Elettronica all'Ingresso per medical (E-Visa medical)

Nel caso riteniate che le suddette restrizioni non siano confacenti alle vostre necessità e vogliate procedere con la richiesta del visto standard nei casi menzionati, vi rimandiamo alle procedure di richiesta:

- del visto turistico;

- del visto business (affari);

- del visto medical.